23 giu

I benefici della consulenza finanziaria ai tempi del covid 19

Mentre l’emergere della pandemia globale Covid-19 nel primo semestre del 2020 ha causato gravi shock nel contesto economico mondiale e nei mercati dei capitali, i consulenti finanziari hanno continuato a lavorare per mantenere i contatti consulente-investitore da remoto, assicurando un servizio adeguato e senza interrompere il flusso delle informazioni al cliente.

Ma i benefici del supporto di un consulente finanziario emersi durante la pandemia sono molteplici.

Innanzitutto il consulente ha un grado di prossimità e di conoscenza delle famiglie che pochi professionisti, in altre discipline, possono vantare. Per questo chi si è rivolto ad un consulente finanziario ha affrontato i durissimi mesi del lockdown potendo continuare ad esaminare – o a rivedere, se era il caso di farlo – i propri obiettivi e l’orizzonte temporale dei propri investimenti senza perdere la concentrazione su ciò che davvero conta di più, e non sulle paure dettate dall'emotività.

Un altro beneficio riguarda la conoscenza della reale tolleranza al rischio del cliente, che solo un soggetto esterno e professionalmente preparato può valutare con equilibrio. Nulla può sottrarre tutti i rischi agli strumenti di investimento – lo abbiamo visto proprio in occasione di questa crisi – ma esistono metodi per adeguare a priori i portafogli finanziari al reale contesto economico e ottimizzare la scelta degli strumenti, in modo che siano rispondenti al proprio profilo di rischio, senza spingersi mai oltre.

Infine il beneficio più grande è quello di ricevere dal proprio consulente una collaborazione qualificata per sviluppare un piano finanziario globale della famiglia, analizzando i flussi di cassa, il bilancio personale, le proiezioni del reddito e gli obiettivi per l’istruzione dei figli e la pensione, costruendo così una “tabella di marcia” utile a guidare le decisioni finanziarie verso la direzione voluta, anche quando eventi così difficili, come il Covid-19, costringono tutti a ritornare sulla propria pianificazione.

Gli investitori che hanno ben tollerato la tempesta che si è abbattuta, oltre che sulle persone, anche sul valore dei loro risparmi, sono quelli non sono stati lasciati soli.

Tutti costoro, certamente, avevano un consulente al proprio fianco. E tu ce l'hai?


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE